Pensare Basket

Pensare Basket 
   Chi siamo
   Dove Siamo
   Contatti
   Statuto

Le nostre iniziative 
   Archivio Iniziative
   Laboratorio di Pallacanestro
   La nostra prossima riunione

Login 
   
    
Registrati
Password dimenticata?

Ricerca 
  

Amici di Pensare Basket

 

Federazione Italiana Pallacanestro

Lega A Basket

IT Web Site

 

 

 

 


  
 A CENA CON MATTEO BONICIOLLI 
Questa sera a Pensare Basket l’ospite è Matteo Boniciolli, lanciatissimo alla conquista dei play-off con la sua Fortitudo, trampolino di lancio per la promozione nel massimo campionato di Lega A.

Sì, Matteo ci crede fermamente perché la sua squadra non ha niente da invidiare alle altre quanto a talento ed ha un’arma in più: la preparazione atletica. Al quarto quarto, mentre gli altri boccheggiano, i suoi continuano a correre: ed allora non ce n’è per nessuno!
Si potrà anche perdere una partita, ma su cinque, giocando ogni due giorni, la Effe ha il pronostico dalla sua. Ovviamente, aggiunge Matteo, sfighe permettendo: il contributo agli infortuni quest’anno la Fortitutdo l’ha già abbondantemente pagato!
Grande fiducia quindi nei suoi giocatori, che considera almeno in cinque da serie A: Amoroso (grande intelligenza e conoscenza cestistica), Candi (futuro play della Nazionale?), Raucci (fisico e difesa) e i due americani, Flowers e Daniels.
Allargando l’orizzonte ai campionati di Lega A e di LNP, Matteo recrimina la scarsa attenzione che le società ed i loro allenatori, a partire dalle giovanili, hanno per le qualità tecniche individuali degli atleti: hai un bel parlare di spaziature e di schemi, ma se non sei capace di fare canestro e di battere il tuo avversario non vai da nessuna parte.
Se non sei pericoloso individualmente non crei nessuna occasione di fare canestro neppure per i tuoi compagni.
Bisogna impegnarsi di più sulla formazione tecnica dei giocatori, poi certamente ci vogliono anche gli schemi e l’atletismo, soprattutto nella pallacanestro moderna, ma vengono dopo.
Il basket italiano soffre di questa carenza, non a caso sono pochi i giocatori italiani competitivi a livello internazionale.
E’ quindi con grande piacere che Boniciolli racconta del suo recente impegno a Trieste per coinvolgere la città e per rilanciare il settore giovanile, proprio con la finalità di far crescere le qualità individuali dei giovani atleti.
Del resto Matteo ha sempre avuto un occhio di riguardo verso i giovani, stimolandoli e facendoli giocare in tutti i club dove ha allenato, anche nelle sue esperienze da capo allenatore oltreconfine. Esperienze all’estero ancora disponibile a ripetere e che gli hanno fatto conoscere tifoserie ed impianti spesso migliori di quelli italiani. Tifoseria fortitudina a parte, naturalmente!!
Il Segretario, Andrea Sandonati
 
News LegaBasket

Pensare Basket
Nata come iniziativa spontanea di appassionati e amanti del basket, Pensare Basket si propone come parte attiva del contesto sportivo con lo scopo, dichiarato nel proprio statuto, di perseguire “esclusive finalità di promozione del basket come fenomeno sportivo idoneo allo sviluppo fisico, morale, sociale e culturale”. Pensare Basket non ha fini di lucro ed è totalmente apolitica.

Pagine piu' visitate
   A cena con...
   Archivio Iniziative
   I nostri convegni
   Laboratorio di Pallacanestro
   Cassetta delle idee

Archivio

Copyright 2002 © IT Information technologies - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies - FullXml Based 
Privacy Policy