Pensare Basket

Pensare Basket 
   Chi siamo
   Dove Siamo
   Contatti
   Statuto

Le nostre iniziative 
   Archivio Iniziative
   Laboratorio di Pallacanestro
   La nostra prossima riunione

Login 
   
    
Registrati
Password dimenticata?

Ricerca 
  

Amici di Pensare Basket

 

Federazione Italiana Pallacanestro

Lega A Basket

IT Web Site

 

 

 

 


  
 A CENA CON MATTEO BONICIOLLI 

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli Collage.jpg
Dopo essere stato tra i relatori del Convegno “Basket Governance: riflessioni ed esperienze a confronto”, che Pensare Basket ha voluto dedicare al ricordo di Piero Parisini, Matteo Boniciolli è nuovamente graditissimo ospite alla cena di Pensare Basket.

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 1.JPG
Ed è un Boniciolli come sempre, vivacissimo e loquace, pronto a raccontare e raccontarsi con spontaneità e disinvoltura di linguaggio. Non a caso nella serata viene ripetutamente interrotto da telefonate di amici che lo avvisano che il suo recente colorito time out di sabato 21 marzo, Fortitudo contro Orzinuovi, in diretta su Sky, (con minaccia a chi dei suoi avesse perso palla di infilargli l’asta del microfono in un non meglio precisato dove) stava spopolando su Striscia la notizia e you tube.
Un Boniciolli che, interruzioni a parte, racconta volentieri le sue esperienze nazionali ed internazionali soffermandosi in particolare, per la curiosità dei presenti, su quella in Kazakistan, ad allenare il BK Astana (2011-2014). Un esperienza molto positiva, freddo a parte, che ha lasciato a lui ed ai kazaki un buon ricordo, tanto che ancora oggi i governanti di quel Paese, che su suggerimento di esperti statunitensi aveva ed ha molto investito nel basket individuandolo come ottimo veicolo per farsi conoscere nel mondo, citano il nostro Matteo come esempio riuscito di quella scelta.
E da questa esperienza emerge dai racconti di Matteo un impietoso raffronto dei nostri impianti con quelli non solo del Kazakistan ma anche del Belgio (nel 20014-2005 ha allenato Ostenda), sia per la capienza e le possibilità di utilizzo, sia per la capacità di costruirli in tempi rapidi.
L’inadeguatezza dei nostri impianti e dei Dirigenti è stato del resto uno dei ricorrenti temi sviluppati nel Convegno di Rimini del 7 marzo 2015 sopra ricordato.
Ma non potevano mancare, nei ricordi di Matteo, le esperienze di Avellino, Virtus e Fortitudo (l’unico allenatore ad essere stato cacciato dopo aver vinto un derby!), nè tantomeno i ricordi di Trieste (Stefanel) accanto a Bogdan Tanjević. Trieste, la sua città natale, dove ancora oggi segue come consulente le squadre giovanili.
Ora Boniciolli è tornato a Bologna ad allenare la Fortitudo, con un progetto per il prossimo biennio per riportare la squadra in alto, in campionati più degni del suo passato e dei suoi tifosi.
Una Fortitudo quindi con grandi ambizioni e con un roster di tutto rispetto, con giocatori di esperienza ed anche con giovani prospetti promettenti (Leonardo Candi in particolare) che fanno ben sperare per la squadra e per la nostra pallacanestro: non è vero per Boniciolli che non ci siano buoni giocatori e buoni atleti italiani, anche di oltre due metri, sono le prospettive che mancano.
Senza serie prospettive e programmazione almeno di medio termine, per gli atleti di giocare e degli sponsor di visibilità, il movimento è destinato a naufragare.
Nella pallacanestro, ma anche nel calcio, non possono essere tollerati improvvisati o ben consapevoli fraudolenti investitori e dirigenti, le Federazioni e le Leghe debbono assolutamente imporre regole da rispettare e far rispettare con rigore, senza eccezioni o furbizie.

Andrea Sandonati, Segretario di Pensare Basket
 

 

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 14.JPG

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 12.JPG

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 10.JPG

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 9.JPG

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 7.JPG

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 5.JPG

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 6.JPG

<

http://www.pensarebasket.it/media/Boniciolli 11.JPG

 
News LegaBasket

Pensare Basket
Nata come iniziativa spontanea di appassionati e amanti del basket, Pensare Basket si propone come parte attiva del contesto sportivo con lo scopo, dichiarato nel proprio statuto, di perseguire “esclusive finalità di promozione del basket come fenomeno sportivo idoneo allo sviluppo fisico, morale, sociale e culturale”. Pensare Basket non ha fini di lucro ed è totalmente apolitica.

Pagine piu' visitate
   A cena con...
   Archivio Iniziative
   I nostri convegni
   Laboratorio di Pallacanestro
   Cassetta delle idee

Archivio

Copyright 2002 © IT Information technologies - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies - FullXml Based 
Privacy Policy